Tutti i libri “Harry Potter” in ordine di lettura

4.8
(4)

Pubblicato per la prima volta nel 1997 (anche se in Italia uscirà solo un anno dopo), la saga del piccolo maghetto con gli occhiali tondi ha segnato un’intera generazione, diventando una delle collane letterarie più vendute di tutti i tempi. È da subito diventato un fenomeno mondiale, tradotto in più di 70 lingue, tanto che nel 2001 è stato anche pubblicato il primo episodio della saga cinematografica “sbanca botteghino” tratta dai libri stessi.

Tutto ciò ha dato la fama al mago più famoso di tutti i tempi: Harry Potter.

Al primo grande successo “Harry Potter e la Pietra Filosofale“, non hanno poi tardato altri 6 volumi di genere fantasy, pubblicati tra il 1997 e il 2007 e 7 film (l’ultimo episodio, nella versione cinematografica, è stato suddiviso in due film).

L’autrice della saga è J. K. Rowling che ha conosciuto la fama e il suo successo grazie a questa raccolta. Ha più volte dichiarato che nel momento in cui consegnava il manoscritto del primo volume fosse al verde, e come questo le fosse stato rifiutato da alcune case editrici.

TRAMA DELLA SAGA

I sette libri ripercorrono la crescita (ogni volume rappresenta 1 anno) del giovane maghetto, da quando scopre i suoi poteri e si ritrova catapultato (dalla famiglia degli zii che lo maltrattavano) a questo mondo tutto nuovo. A lui si affiancano i suoi due amici Ron ed Hermione che lo accompagnano in questa crescita sia personale, sia all’interno del mondo della magia grazie alla scuola di Hogwarts. Attraverso questo percorso si troverà spesso a scontrarsi con le sue paure e con il lato oscuro, fino alla fine, fino al temibile duello in cui dovrà salvare il mondo dal Signore Oscuro.

Tuttavia, dopo aver trascorso i primi periodi ad Hogwarts nella gioia e nella spensieratezza, seguono momenti in cui la paura e la solitudine, sentimenti comuni a più lettori, prendono il sopravvento. Forse anche per questa sua grande umanità, questo personaggio è stato amato così tanto.

Sicuramente è consigliato leggere i libri nell’ordine di uscita, seguendo quindi anche il filo temporale della vicenda.

1. “HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE” (1997)

Ha venduto più di 120 milioni di copie ed è il più breve libro della collezione
Tutto inizia da qui, da un giovane orfano che vive a casa dei propri zii. Con l’avvicinarsi del suo undicesimo compleanno però, una sorpresa lo aspetta: scopre di essere un mago. Così decide di abbandonare la casa degli zii, dove viene trattato con disprezzo, per dedicarsi agli studi ad Hogwarts, una delle più importanti scuole di magia al mondo. Sul treno, in partenza dal binario 9 e tre quarti di Kings Cross a Londra, conosce subito i suoi compagni di viaggio, che rimarranno con lui durante tutte le sue avventure: Ron ed Hermione, e poi anche Hagrid e Silente, il preside della scuola.
Arrivati a scuola, tra incantesimi e magie, i ragazzi credono che il professor Piton voglia impossessarsi della Pietra Filosofale, una pietra in grado di tramutare il metallo in oro e di creare l’elisir dell’eterna giovinezza. Cercando di risolvere questo mistero, Harry si troverà a combattere per la prima volta contro Lord Voldemort e quindi a trovarsi faccia a faccia con il suo passato.

2. “HARRY POTTER E LA CAMERA DEI SEGRETI” (1998)

Finito il primo anno di studi a Hogwarts, Harry si ritrova a dover tornare a casa degli zii per le vacanze. Qui però riceverà l’inaspettata visita dell’elfo domestico Dobby, portatore di brutte notizie: qualcuno a scuola vuole ucciderlo. Il maghetto decide di tornare comunque ad Hogwarts dove, durante la notte di Halloween, trova un messaggio, lasciato con sangue, in cui si avverte che la camera dei segreti è stata riaperta. Questa, tenuta chiusa in quanto gabbia di un terribile mostro che ha il compito di uccidere i mezzosangue, è molto pericolosa. Harry si troverà quindi di nuovo davanti ad un duello.
Iniziano quindi a scoprirsi i primi tasselli, e allo stesso tempo aumenta ad un ritmo incalzante il susseguirsi delle prove che portano alla piena consapevolezza di qaul’è il vero compito e destino ultimo di Harry.

3. “HARRY POTTER E IL PRIGIONIERO DI AZKABAN” (1999)

Il terzo anno ad Hogwarts ha quindi inizio, ed Harry continua ad esplorare il suo passato, conoscendo alcuni degli amici di suo padre, uno dei quali è da poco evaso dalla prigione dei maghi, Azkaban. Il volume si sviluppa sulla ricerca, da parte di Harry, delle verità riguardo gli amici del padre, per capire, una volta per tutte chi lo abbia tradito. Per non cadere vittima della forza oscura dovrà però ancora una volta attaccarsi ad ogni suo ricordo felice e continuare a crescere nella sua formazione di mago. Harry ci vuole insegnare come spesso le cose non sono proprio come sembrano e che apparenze possono ingannare e farci cadere in tranelli.

Offerta

4. “HARRY POTTER E IL CALICE DI FUOCO” (2000)

Gli incubi e la paura per Lord Voldemort iniziano ad attanagliare la mente di Harry. In questo anno la scuola di Hogwarts si troverà ad ospitare il celebre “Torneo Tre Maghi”, a cui partecipano appunto le tre maggiori scuole di magia del mondo. Il calice di fuoco è lo strumento attraverso cui vengono selezionati i nomi dei maschi partecipanti, solitamente tre; questa volta tuttavia, viene pescato un quarto nome, quello di Harry, anche se ancora quattordicenne (di solito i maghi sorteggiati avevano almeno 17 anni). I vincitori quest’anno saranno due, ma ciò non vuol dire che essi saranno al sicuro: lo scontro con Lord Voldemort, che intanto sta accrescendo la sua forza, è sempre dietro l’angolo.
Questo volume, è uno dei più amati dai lettori della saga, soprattutto per la sua avventurosità. Questo segnerà anche un passaggio d’età per Harry che diventa ufficialmente adulto e che confrontandosi con mostri meravigliosi ma anche terribili si troverà faccia a faccia con il nemico di sempre.

Offerta

5. “HARRY POTTER E L’ORDINE DELLA FENICE” (2003)

Ha venduto più di 5 milioni di copie nelle prime 24 ore, è il iibro più lungo della collezione, con ben 807 pagine nella versione in italiano.
Tornato a casa per l’estate, Harry in compagnia del cugino, viene attaccato da alcuni dissenatori. Per proteggersi da questo attacco si trova costretto a dover utilizzare la magia, motivo per il quale sarà poi escluso da Hogwarts (non è infatti permesso utilizzare la magia al di fuori della scuola). Alcuni maghi lo conducono tuttavia presso l’Ordine della Fenice, una società segreta dedita alla lotta contro Voldemort. Riiniziano da qui le lotte tra i Mangiamorte (adepti di Voldemort) e l’Ordine della Fenice, che causeranno anche la morte di alcuni personaggi a cui Harry è particolarmente legato. Attraverso queste lotte il timido ragazzino sarà abbandonato, a favore di un Harry più sicuro e più potente dirigendosi inevitabilmente verso un finale terrificante e che sembra senza speranza. Il leggero e giocoso mondo di Hogwarts sembra ormai soltanto un ricordo molto lontano, soprattutto ora che tutto il mondo, anche quello dei non maghi, è in pericolo.

Offerta

6. “HARRY POTTER E IL PRINCIPE MEZZO SANGUE” (2005)

I tumulti e la confusione del mondo magico si riversano anche in quello babbano. Tutti gli equilibri si stanno rompendo con il ritorno del mondo oscuro. Ad Harry viene concesso di ritornare a scuola per seguire le lezioni di magia avanzata e prepararsi a lottare contro le forze più oscure. Silente spiega la sua teoria sul lato oscuro e Voldemort, e mentre con Harry inizia a cercare di combatterlo, i Mangiamorte li vengono a cercare a scuola, pronti ad ucciderli. Continua così, con un volume molto commovente, il percorso di Harry alla scoperta del perdono, della perdita e della solitudine, questo percorso infatti lo può fare solo lui, nessuno dei suoi amici di sempre può accompagnarlo fino in fondo in esso.

Offerta

7. “HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE” (2007)

È in atto un tremendo piano che mira alla morte dei nostri maghi preferiti. Hogwarts non è più un luogo sicuro e un rifugio fidato; inizia quindi un percorso nuovo per cercare di sconfiggere il lato oscuro, mentre Voldemort riesce a prendere sempre maggiore sopravvento sul mondo della magia.
Dopo una lunga ricerca ci sarà l’importantissimo scontro finale tra Harry Voldemort. Il giovane mago viene a conoscenza quindi degli ultimi dettagli riguardo il suo passato e i suoi genitori, permettendoli di comprendere a pieno gli avvenimenti dalla sua nascita. Solo uno però potrà vincere il duello finale e decidere per la fine o meno del mondo.

Offerta

I PERSONAGGI PRINCIPALI

HARRY POTTER – Grifondoro: protagonista della saga, è uno dei più celebri orfani della storia della letteratura. Nei vari libri ha una grande evoluzione e da bambino qualunque diventa straordinario, rivelando la sua natura di prescelto. Il suo emblema è la saetta che ha in fronte, cicatrice inflittagli da bambino e parte fondamentale della sua infanzia. Grazie al suo dolore e ai suoi traumi, riesce a ripartire con ancora maggiore coraggio, fino a salvare il mondo. Tutti almeno una volta ci siamo immedesimati in lui e abbiamo sperato di ricevere una lettera per Hogwarts.

HERMIONE GRANGER – Grifondoro: è la paladina di tutti gli studiosi, e non si vergogna a gridare a gran voce la sua passione per i libri, lo studio, le regole e la precisione. È una delle migliori amiche di Harry, e da maestrina la ritroviamo a fine saga come giovane donna sensibile e forte e maga potente. La sua grande umanità l’hanno resa simpatica a molti lettori.
L’autrice ha ammesso di aver ispirato questo personaggio a lei stessa, alla lei di quando aveva 11 anni, solamente, forse un po’ più intelligente, forse.

RON WEASLEY – Grifondoro: con la sua grande ironia è riuscito a conquistare Harry, diventandone il migliore amico. Ha un carattere estremamente sensibile ed emotivo, che tuttavia non gli precludono di diventare un mago valido e un personaggio complesso.

ALBUS SILENTE – Grifondoro: il più celebre preside della letteratura, che con l’evolversi della saga, pagina dopo pagina, scopriamo sarà molto più di un’anziano ironico dalla lunga barba bianca. Per Harry sarà un mentore, una guida severa ma saggia. Il suo personaggio è ancora oggi avvolto dal mistero, che ne dimostra la grande complessità.

SEVERUS PITON – Serpeverde: professore di Hogwarts, è un personaggio molto ambiguo ed intrigante, di sicuro uno dei più discussi della raccolta. La sua freddezza e ambiguità, scopriremo solo più in la nella storia, nascondono solo le scottature di un grande amore passato, che lo spingeranno anche a dimostrare grande pietà.

DRACO MALFOY – Serpeverde: il bullo della scuola, il classico ragazzino viziato e rancoroso. Tuttavia, tutta questa arroganza nasconde solo la sua paura e il suo conflitto dovuto al fatto di appartenere ad una famiglia oscura. La devoluzione del suo personaggio non è ignorabile: raggiunta la consapevoezza della vuotezza e pochezza degli insegnamenti della propria famiglia, sconfitto, si trova a lottare contro un mondo che gli cade in pezzi. Probabilmente per le sue grandi fragilità, è stato un personaggio molto amato dal pubblico di lettori.

LORD VOLDEMORT – Serpeverde: da sempre un giovane con il fascino per il lato oscuro. Da giovane Tom Marvolo Riddle, la sua passione per il perverso lo hanno portato a diventare Lord Voldemort (l’anagramma del suo nome). La sua psicologia da vero e proprio serial killer, cerca senza pace il potere e la sua immortalità. Profondo seguace del male e della crudeltà fa tremare anche solo essendo evocato nel nome, cercando di nascondere dietro il proprio velo distruttivo la vera fragilità della sua anima. Privo di qualsiasi forma di umanità, si fa temere piuttosto che rispettare, non riesce mai, in tutta la saga, a capire le emozioni e i sentimenti umani. Ciò probabilmente è anche al sua più grande debolezza e il suo più grande limite.

RUBEUS HAGRID – Grifondoro: è il gigante custode della scuola, ma in fondo anche di Harry, nonché suo consigliere. È impossibile non adorarlo, sarà per la sua ingenuità o per la sua sensibilità, senza però dimenticare tutte le sue mille doti come la bontà, lealtà o gentilezza. È un grande conoscitore e appassionato di creature magiche, specialmente se pericolose.

GINNY WEASLEY – Grifondoro: inizialmente sembra un personaggio non particolarmente importante, salvo dimostrare con l’avanzare dei libri una grande evoluzione del proprio personaggio. Da sorellina del più celebre Ron è riuscita a ritagliarsi il suo spazio, diventando l’amore della vita di Harry. Molto coraggiosa, a differenza dei fratelli, si è sempre dimostrata paziente ed energica.

ALTRI VOLUMI

Alla collana di libri di Harry Potter intesa più in senso tradizionale e comprendente i sette volumi sopra descritti, sono seguite numerose altre pubblicazioni, che anche se non ruotano interamente intorno alla vita e alle avventure del maghetto, ne descrivono i contorni e gli aspetti magici più curiosi come ad esempio:

“il Quiddich attraverso i secoli”;

“Un viaggio nella storia della magia”;

“Guida poco pratica a Hogwarts”;

“Racconti di Hogwarts”.

Il più celebre rimane tuttavia:

“HARRY POTTER E LA MALEDIZIONE DELL’EREDE”

Scritto sotto forma di testo teatrale suddiviso in due parti, il dramma segue le vicende del secondo genito di Harry e Ginny, il giovane Albus Severus Potter, a vent’anni circa da “Harry Potter e i Doni della Morte”. Viene seguito nel suo primo arrivo ad Hogwarts e mentre, contro i genitori, inizia ad instaurare le prime amicizie sbagliate. Tutto lo porterà ad avvicinarsi al Giratempo, strumento con il quale proverà a cambiare le sorti del futuro, cambiando ciò che era accaduto al torneo Tre Maghi a cui partecipò anche il padre, il quale allora vinse insieme all’amico Tassrosso Cedric. Riuscirà a cambiare le sorti del presente, concedendo alle forze oscure di prendere il sopravvento?

Ci auguriamo che questo articolo ti sia piaciuto e abbia trovato ciò che cercavi. Se vuoi dirci la tua sui libri di Harry Potter, puoi lasciare un commento. Grazie per aver letto fin qui e buona lettura 🙂

Quanto ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto medio 4.8 / 5. Numero di voti: 4

Non ci sono ancora voti. Sii il primo a votare questo articolo.

Se questo articolo ti è piaciuto...

Seguici su Facebook! 🙂

Ci spiace non ti sia piaciuto questo articolo!

Aiutaci a migliorare questo post

Puoi dirci cosa non va in questo post e come possiamo migliorare?

Lascia un commento