Dizionario Italiano-Francese

0
(0)

Un dizionario bilingue è anche oggi un vero e proprio tesoro. Oltre che per chi insegna è soprattutto utile per coloro che hanno il chiaro obbiettivo di imparare una lingua nuova. Questo strumento non è ancora stato battuto dalla concorrenza digitale troppo spesso meno precisa e accurata, specie per chi della traduzione ne fa un lavoro o una passione, o entrambe. Affidandosi alle case editrici più importanti e specializzate troveremo senza alcun dubbio dizionari di sicuro affidamento e adatti alle esigenze di ogni utilizzatore, nel rispetto di tutti quei requisiti principali che ne fanno uno strumento di fondamentale importanza per il giovane studente delle scuole medie o superiori, per il professionista del mondo artistico-culturale o per il semplice appassionato poliglotta o aspirante tale. Vediamo insieme nel dettaglio perché affidarsi a questo determinante strumento di ricerca e quale dizionario scegliere in base alle principali caratteristiche desiderate.

Come scegliere il miglior dizionario della lingua francese?

Veniamo quindi alla scelta del dizionario di lingua francese migliore possibile. Quando ci si appresta ad acquistare questo strumento è necessario valutare con attenzione tutti i parametri disponibili per fare la scelta migliore e più vicina alle proprie esigenze di studio. Tantissime offerte e tantissime case editrici ci possono mandare in confusione, e potremmo rischiare di acquistare un prodotto che potrà risultare non adatto alle esigenze che cercavamo. A cominciare dall’età scolastica, dove spesso è il consiglio dell’insegnante quello da tenere in principale considerazione. Molto spesso infatti per scuole medie o superiori in cui si avvicini la lingua francese è sufficiente un volume meno specifico e tecnico di quello a cui invece dovrà necessariamente affidarsi un professionista. La gamma di testi di chiaro e sicuro affidamento tecnico è senza dubbio più esigua rispetto a quelli meno ricchi, e le offerte delle diverse case editrici è più mirata. Essenziale nella scelta è che il dizionario sia aggiornato e al passo con ogni possibile cambiamento ed evoluzione linguistica di termini e neologismi. Attenzione a non farsi convincere poi dal prezzo eccessivamente economico che non sempre è sinonimo di affare. Un dizionario completo, ben dettagliato e strutturato, rappresenta una spesa a volte anche importante ma diventa come detto un aiuto di enorme peso nel lavoro, a scuola o per il nostro diletto personale. 

Sempre in merito alle proprie esigenze un altro fattore da tenere in considerazione nella scelta del dizionario è il formato. Modelli tascabili saranno più comodi da maneggiare e trasportare, per esempio per uno studente, ma sicuramente anche meno completi e ricchi di informazioni. Volumi invece più pesanti ed ingombranti conterranno un numero di vocaboli senza dubbio superiore e più ricco ma andranno a rappresentare un ostacolo in termini di utilizzo ed eventuale trasporto. Essenziale è anche una corretta disposizione e grandezza dei termini presenti nel vocabolario. Troppe dissonanze cromatiche, parole scritte eccessivamente in piccolo per guadagnare spazio, o disposizioni che ci risultano disordinate nell’impaginazione e dunque nella ricerca dei vocaboli, sono tutti fattori che faranno di uno specifico dizionario un modello che non va bene per le nostre esigenze. Un’impostazione dei contenuti secondo un ordine che ci risulta facile acquisire, il giusto utilizzo di un carattere e di un formato (grassetto, corsivo), l’utilizzo di immagini ed esempi specie in testi pensati per bambini, sono tutti fattori che rendono l’uso più veloce e immediato. 

Ulteriore elemento di valutazione nella scelta iniziale di acquisto è oggi giorno anche la presenza nel dizionario di contenuti multimediali. Nell’era del digitale un dizionario con apposito cd-rom allegato e possibilità dunque di consultare un archivio interattivo pressoché illimitato diventa un fattore di non poco conto. In questo modo la ricerca di un vocabolo diventa fruibile in ogni momento e attraverso ogni tipo di piattaforma e device multimediale. Spesso poi sono a disposizione esercizi, attività o esempi che possono rendere ancora più facile la fruizione. Strumenti utili come sussidio all’uso del dizionario possono anche essere traduttori digitali tra i più completi ed impiegati quali Google Traduttore, Reverso Context e Word Reference. Dunque ecco riepilogate le caratteristiche principali che dovrete tenere in considerazione al momento dell’acquisto del vostro dizionario di lingua francese:

-Finalità di utilizzo e funzione

-Formato e dimensioni

-Facilità di consultazione e chiarezza dei contenuti

-Presenza di appendici, esempi, accezioni 

-Versione e contenuti digitali 

I migliori dizionari della lingua francese

Abbiamo davvero una gamma molto ampia di dizionari di lingua francese tra cui scegliere. Tenute in debita considerazione le caratteristiche menzionate poco sopra ecco un breve elenco dei modelli più specifici e meglio pensati acquistabili comodamente da Amazon.

1. Dizionario Zanichelli Boch (edizione grande)

Zanichelli e l’editore francese Le Robert presentano questo dizionario cartaceo davvero completo e ricco. Rappresenta una delle migliori soluzioni presenti sul mercato con oltre 172 mila vocaboli e circa 225 mila accezioni. E’ disponibile anche nella versione dotata di contenuto digitale che lo rende moderno e molto facile da utilizzare soprattutto per studenti delle scuole superiori. Facile da consultare è anche ricco di parole ed esempi legati a cultura e civiltà francese. Trovano spazio infatti alcune sezioni con modi di dire, elementi di istituzioni e storia del francese, oltre che termini francesi entrati di diritto a far parte del vocabolario colloquiale comune italiano. La versione base è pienamente in linea con i prezzi dei migliori dizionari presenti sul mercato, ed è acquistabile direttamente da qui: 

2. Dizionario Larousse

Altro dizionario davvero molto consigliato e apprezzato specie dagli studenti è il Larousse. Rappresenta forse la prima e più completa alternativa al Boch per quanto riguarda dizionari grandi, compatti e voluminosi. Anche se del 2006 è provvisto di contenuti digitali che ne mantengono la fruizione moderna e sempre aggiornata. 125 mila parole e 340 mila accezioni fanno di questo dizionario edito da Sansoni un pezzo pregiato nel panorama di Amazon. Disponibile qui: 

Facile da utilizzare e pratico nonostante peso importante, volume notevole e una stampa forse eccessivamente piccola dei caratteri è una delle migliori soluzioni in termini di rapporto qualità/prezzo. Caratteristica particolare è la possibilità di trovare e consultare anche una sezione dedicata a termini provenienti da numerosi Paesi francofoni. Nel dizionario infatti sono contenuti modi di dire, frasi e vocaboli quotidianamente impiegati in Svizzera, Belgio, Canada oltre chiaramente alla Francia.

3. Dizionario compatto Vallardi

Passiamo quindi al Vallardi. Questo dizionario a differenza dei due precedenti è un modello compatto ed estremamente comodo da trasportare. Le esigue dimensioni da 13×20 centimetri, il poco ingombro e il prezzo contenuto…

… lo rendono forse il miglior vocabolario francese-italiano soprattutto per gli studenti. 30 mila voci corredate da 50 mila esempi che permettono di comprendere con facilità e in maniera immediata molti dei concetti e delle parole riportate. Seppur piccolo e maneggevole dunque contiene tantissimi termini tecnici e scientifici che ne fanno un prodotto sicuro ed affidabile. E’ chiaramente finalizzato e pensato per chi non necessita di esigenze professionali da un punto di vista grammaticale, data l’esiguo numero di parole a confronto dei concorrenti più voluminosi e pesanti. 

4. Dizionario Garzanti

Altro dizionario tascabile davvero completo e ben fatto. Garzanti ha optato per questo formato comodo e maneggevole che racchiude comunque 180 mila parole tra cui moltissimi elementi di base del lessico francese e neologismi. 

Su Amazon lo troverete in copertina flessibile con l’apposita licenza per la parte digitale fruibile da ogni device a disposizione. Anche pronunce, grammatica, schede informative e falsi amici, troveranno spazio all’interno di questo tomo dalle dimensioni medie e comode. 

5. Dizionario tecnico Hoepli

Tecnico, digitale, completo e davvero estremamente ricco: in una parola il Grande Dizionario Tecnico Hoepli. Copertina rigida o flessibile a seconda delle edizioni contiene 260 mila parole ed accezioni tutte fruibili comodamente e davvero molto facili da cercare ed individuare. Gli utenti che l’hanno già scelto ne lodano soprattutto l’impaginazione e il layout estremamente facile ed intuitivo. Risulta uno dei vocabolari più completi e ricchi per quanto riguarda anche i campi tecnici e commerciali, dato che le sue pagine racchiudono vocaboli riferiti a campi e settori di amministrazione aziendale, simbologia e numeri riferiti al mondo chimico, e parole legate al settore amministrativo e commerciale. La versione digitale lo rende infine davvero molto pratico garantendo la facoltà di connessione fin su 3 dispositivi differenti. 

6. Dizionario compatto Hoepli

La Hoepli ha voluto però anche lanciare sul mercato online una versione compatta e più comoda da trasportare. Oltre 50mila voci, corredate da accezioni ed esempi vari, ne fanno un dizionario immediato ed efficiente come pochi altri di queste dimensioni. 

È una soluzione più che discreta per chi è alla ricerca del perfetto ibrido tra completezza e facilità di utilizzo e trasporto. Una serie di schede grammaticali e di elementi e nozioni di cultura e civiltà francese e provenienti da altri Paesi francofoni ne completano l’interessante profilo. 

7. Dizionario tascabile DeAgostini

Altro tascabile di sicuro affidamento è quello edito da DeAgostini: 

Questo vocabolario, ideale per situazioni di viaggio e comodo da trasportare nello zaino per gli studenti, contiene 40 mila parole ed è completo anche per quanto riguarda regole di pronuncia e coniugazioni dei verbi.

8. Dizionario Boch Minore compatto di Zanichelli

E’ per così dire il fratello minore del Boch della Zanichelli.

Racchiude in sintesi le stesse peculiarità e i medesimi vantaggi dell’edizione grande. Anche questo formato compatto ha inclusa la versione digitale che completa le 100 mila voci del cartaceo. Tantissime anche le accezioni e gli esempi che lo rendono facilmente fruibile ad ogni tipo di utente. E’ particolarmente consigliato per studenti delle scuole medie. 

A che serve conoscere bene la lingua francese?

Conoscere una lingua diversa da quella madre è ovviamente un vantaggio in moltissimi campi differenti. Se in primis rappresenta un arricchimento personale e culturale di sicuro pregio sono davvero tantissimi anche i vantaggi più pratici e materiali che ne conseguono. Diventa senz’altro molto utile per chi ama viaggiare. Il francese è infatti una delle lingue più conosciute e parlate a livello internazionale e occupa il secondo posto come lingua più studiata alle spalle dell’inglese. Sono circa 200 mila le persone che lo parlano in 77 Paesi. Dunque se sei un viaggiatore o ti sposti magari per lavoro di frequente in Francia, ma non solo, conoscere il francese diventa un vantaggio enorme. Ovviamente la conoscenza di lingue diverse è un fattore non di poco conto anche per ciò che riguarda un possibile impiego lavorativo, soprattutto nel settore del turismo o del commercio internazionale. Il francese è poi la seconda lingua dell’Onu e la lingua ufficiale della Croce Rossa Internazionale, proprio a confermare il ruolo di primo piano che questa difficile lingua ricopre un po’ in tutto il mondo, non solo a Parigi e dintorni. Sono tantissime le aziende francesi ed internazionali, molte delle quali anche italiane, che utilizzano la lingua francese in numerosi settori del loro sviluppo produttivo: andiamo da Peugeot a Decathlon, da Auchan a Gucci, da Alitalia a Fendi e Bulgari, solo per fare qualche esempio. Anche il ricco campo dell’arte è di matrice francese. Moda, architettura, letteratura e teatro sono tutte branche artistiche intrise di vocaboli, formule ed elementi francesi. Gli appassionati o coloro che vogliano accostarsi a questo affascinante mondo o desiderino ampliare la propria cultura anche solo per diletto, possono senza dubbio farlo con maggior facilità se sanno parlare in francese. 

La lingua francese non è chiaramente facile da accostare ed imparare nonostante le notevoli somiglianze con l’italiano. Serve infatti tanta pazienza e costante applicazione, ma il risultato finale sarà sicuramente un grande traguardo raggiunto. I corsi online potrebbero essere la chiave per chi ha poco tempo libero da dedicare allo studio della lingua, ma oggi sono disponibili anche una serie di alternative particolari di sicuro successo: l’Istituto francese in Italia presenta per esempio sul sito www.institutfrancais.it l’elenco completo di tutte le manifestazioni e le attività socio-culturali di stampo francese che vengono svolte in Italia. Si tratta di un modo particolare e molto facile per venire a contatto con modi di dire e peculiarità francesi. 

Perché è importante disporre di un dizionario della lingua francese

Dunque il francese oggi rappresenta un mezzo importante e di portata internazionale in tantissimi ambiti e settori. Sono sempre di più le parole francesi di uso comune che noi italiani utilizziamo nel nostro vocabolario per arricchirlo, per dare sfumature differenti o anche magari soltanto per sembrare più colti e far colpo sulle persone che ci stanno vicino. Basti pensare all’intero mondo del cibo. Quanti termini che ormai usiamo abitualmente nelle conversazioni di ogni giorno arrivano proprio d’Oltralpe: crepes, croissant, brioche, omelette, macarons, profitteroles solo per citarne alcuni. Diventa perciò fondamentale avere una conoscenza dei significati di alcune delle parole che sentiamo e decidiamo di far nostre. E il modo più semplice per conoscerle e poterle dunque utilizzare nei contesti più appropriati facendo così anche bella figura è quello di disporre di un ricco dizionario della lingua francese. Questo strumento diviene essenziale non soltanto per chi sta cercando di imparare da zero la lingua, o per gli studenti di scuole medie e superiori che masticano il francese, ma rappresenta un ausilio importante anche per chiunque, professionista o meno, voglia sapere utilizzare con raziocinio e in modo attento alcuni vocaboli francesi di respiro internazionale. D’altronde si sa che il francese è una lingua romantica, musicale e molto ricca di eleganti armonie: in una parola la lingua dell’amore. 

Dizionari italiano-francese più graditi dai lettori a Settembre 2020:

Speriamo che tu abbia trovato il dizionario che cercavi.

Se non visualizzi la lista o ritieni ci siano degli errori, puoi segnalarcelo commentando questo articolo. Puoi commentare anche per condividere la tua opinione su un Dizionario italiano francese che hai già.

Grazie

Quanto ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto medio 0 / 5. Numero di voti: 0

Non ci sono ancora voti. Sii il primo a votare questo articolo.

Se questo articolo ti è piaciuto...

Seguici su Facebook! 🙂

Ci spiace non ti sia piaciuto questo articolo!

Aiutaci a migliorare questo post

Puoi dirci cosa non va in questo post e come possiamo migliorare?

Lascia un commento